web analytics

Night Flight

NIGHT FLIGHTTitolo originale: Ya-gan-bi-haeng
Titoli alternativi: Night Flight
Anno: 2014
Durata: 144 min.
Genere: drammaticolove story
Tendenza gay: tendenza alta
Contenuti: contenuti espliciti
Nazione: Corea del Sud
Lingua originale: coreano
Regista: Hee-il Leesong
Principali interpreti:
Lee Jae-joon – Gi-woong
Kwak Si-yang – Yong-ju
Choi Joon-ha – Gi-taek

In Italia:
Disponibilità: film fansub
Sottotitoli: italiano
Fansub/Streaming:
Italian Gays Subs
World of Sub

Storia:
Night Flight è il nome di un locale gay chiuso da poco, all’ultimo piano di un palazzo, dove il protagonista e un suo vecchio flirt sono soliti darsi appuntamento. Ma è anche come il volo nella notte, nel buio, il suicidio dalla cima di un palazzo di un ragazzo gay, citato a inizio film. In parole povere: il trauma.
A dispetto delle premesse tematiche, tutta la prima parte del film è molto calda: Yong-ju è uno studente modello all’ultimo anno di liceo prima di tentare all’ammissione all’università di Seoul. Col sorriso stampato in faccia e una madre single disperatamente in cerca di un uomo, scorrazza per la città in bici e reflex.
Yong-ju è omosessuale e si vede spesso con un amico gay più giovane nei locali abbandonati del Night Flight. A scuola e nelle strade subiscono il bullismo delle teste calde dell’istituto, che si fanno offrire sigarette e giocano a punching machine con un amico di Yong-ju.
Il vero problema è quando Yong-ju comincia a imbattersi ripetutamente in Gi-woong, ex-amico d’infanzia e capo dei bulli, ma anche con veri intrallazzi criminali, complice una pessima situazione familiare. I due sono nella stessa classe ma Gi-woong non gli rivolge la parola da anni. E naturalmente, Yong-ju se ne innamora.
Il fatto che Gi-woong gli freghi la bici per scappare a una banda rivale diventa, per il giovane studente, il pretesto per stargli alle calcagna. Anche se l’amico con cui si vede sempre al Night Flight lo ammonisce: “Mai innamorarsi di un etero…”

Altro/Curiosità:
Il regista, Lee Song Hee Il, è conosciuto per essere il miglior regista nel panorama del cinema queer coreano, e il primo regista coreano ad aver fatto coming out negli anni ’90. “Night Flight” è il suo ultimo lungometraggio che riguarda l’omosessualità. I precedenti più importanti sono “No regret” (Huhwihaji anha – 2006), “Break away” (Tal-joo – 2009), “White night” (Baek-ya – 2012) ed i due corti “Going south” e “Suddenly last summer” (2012).

Trailer:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *