web analytics

Muerte en Buenos Aires

Muerte en Buenos AiresTitolo originale: Muerte en Buenos Aires
Titoli alternativi: Death in Buenos Aires
Anno: 2014
Durata: 90 min.
Genere: drammaticolove story, azione, poliziesco
Tendenza gay: tendenza alta
Contenuti: contenuti espliciti
Nazione: Argentina
Lingua originale: spagnolo
Regista: Natalia Meta
Principali interpreti:
Demian Bichir – Inspector Chávez
Chino Darín – El Ganso

In Italia:
Disponibilità: film fansub
Sottotitoli: italiano
Fansub/Streaming:
Teo Ninja

Storia:
La storia del film è ambientata a Buenos Aires alla fine degli anni ’80 (gli anni subito dopo la dittatura, quando finalmente si respirava un’aria più libera). All’interno di un lussuoso appartamento troviamo il giovane e affascinante agente Gomez, (l’esordiente Chino Darín che la regista ha scelto proprio perchè lo riteneva in grado di fare innamorare anche un uomo) che si siede al bordo del letto dove si trova il cadavere di Jaime Figueroa Alcorta, meglio conosciuto come “Fiocco di neve”. Il giovane attraversa la stanza, accende una sigaretta e fa partire un disco in vinile che canta Splendido Splendente. Più tardi arriva una brigata della polizia guidata dall’ispettore Chávez (Demián Bichir) che entra sulla scena del crimine con un’aria di superiorità, gode la fama di aver risolto parecchi casi. Si mostra quasi disgustato per la presenza del giovane agente che tratta senza riguardo. L’uomo assassinato era un apprezzato single gay dell’alta società di Buenos Aires che collezionava quadri ed era appassionato di cavalli. Sua sorella chiede agli investigatori la massima discrezione. Il difficile rapporto tra Gomex e Chavez inizia a cambiare quando il giovane poliziotto salva il figlio di Chavez da un eventuale incidente. Da questo momento il rapporto di lavoro tra i due si mescola a qualcosa di più personale, entrando pian piano nella sfera dei sentimenti, che diventeranno sempre più la vera anima della storia.

Trailer:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.