web analytics

Il poema del vento e degli alberi (manga)

Titolo: Kaze to ki no uta
Titoli alternativi: The Poem of the Wind and the Trees
Autore: Takemiya Keiko
Disegni: Takemiya Keiko
Anno: 1976
Lunghezza: 17 volumi (concluso)
Genere: drammatico, storico, adolescenti, psicologico, scolastico
Contenuti: contenuti shounen-ai
Paese di provenienza: Giappone
Lingua originale: giapponese
Rivista di serializzazione:
Petit Flower
Sho-Comi
Editore:
Chuuou Kouron Shinsha
Hakusensha
Kadokawa Shoten
Shogakukan

In Italia: 
Titolo edizione italiana: Il poema del vento e degli alberi
Editore: J-Pop Manga
Collana: //
Anno: 2018
Distribuzione: fumetteria, online
Formato & Prezzo:
Versione BOX:
12 x 16,9 cm, B, 300 pp. (10 tankobon), b/n + col., pagine esclusive a colori non presenti nemmeno nella versione cartacea giapponese, 100.00 €
Versione volumi singoli:
12 x 16,9 cm, B, 300 pp., b/n + col., 10.00 €
Disponibile: annunciato (dicembre 2018)

Storia:
Arriverà in Italia ad autunno l’opera che ha sconvolto il Giappone degli anni ’70 dando vita al genere Boy’s Love e mai pubblicato prima d’ora al di fuori del paese del Sol Levante.

Un esclusivo collegio francese negli anni della Belle Epoque. Serge, un nuovo arrivato, osserva con costernazione il modo con cui i compagni trattano Gilbert; ogni tentativo di aiutarlo è però reso inutile dal ragazzo stesso, freddo, crudele e autodistruttivo. Frequentare Gilbert significa solo procurarsi problemi, sofferenze e scandalo, ma Serge riesce a capire che al di sotto di un comportamento gelido e provocante si trova un ragazzo disperatamente bisognoso d’amore.

Opere correlate:
Il poema del vento e degli alberi (Oav)

Altro/Curiosità:
Uno dei primi manga shounen-ai: da qui si può intuire il suo notevole significato storico. Per la prima volta, da che apparve su rivista nel 1976, due ragazzi venivano raffigurati, senza mezzi termini, a letto. Come se ciò non bastasse, di seguito assistiamo a stupri, sodomia, pedofilia, sadismo e masochismo, violenze aberranti: anche se molti sono i momenti romantici, gli elementi di un fumetto “nero” ci sono tutti.

Il Poema del vento e degli Alberi (Kaze to ki no uta), il capolavoro di Keiko Takemiya; un’opera unica, con la quale Shogakukan ha sconvolto il Giappone negli anni ’70, divenuta il capostipite del genere Boy’s Love. J-POP è stata la prima casa editrice al mondo a convincere la sensei della possibilità di tradurre per l’estero Il Poema, che uscirà a novembre 2018 in un box da collezione (100 Euro) contenente i dieci tankobon che lo compongono, arricchiti da pagine esclusive a colori non presenti nemmeno nella versione cartacea giapponese. Al box seguirà l’uscita in volumi singoli (12 x 16,9 cm, B, 300 pp., b/n + col., 10,00 Euro).

Gallery:

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.