web analytics

Advance Bravely

Titolo originale: Advance Bravely
Titoli alternativi: 
Shi Bu Ke Dang
Unstoppable
Advance Bravely
Anno: 2017
Stagioni: 1 (30 episodi per 25 min.)
Stato: in produzione
Genere: love story, azione, commedia
Tendenza gay: tendenza alta
Contenuti: contenuti impliciti
Nazione: Cina
Lingua originale: cinese
Regista: //
Principali interpreti:
Gong Jun – Xia Yao
Xu Feng – Yuan Zong
Li Qiao Dan – Yuan Ru
Meng En – Xuan Da Yu
Chen Xun – Peng Ze
Liang Xue Feng – Wang Zhi Shui
Xu He Ni – Li Zhen Zhen

In Italia:
Disponibilità: telefilm fansub
Sottotitoli: italiano
Fansub/Streaming:
Pink Milk Monster

Storia:
Il Sergente Xia Yao,nato in una famiglia ricca e benestante, è un playboy che ha intenzione di girare pagina. Yuan Zong è un ex soldato delle forze speciali che ha aperto una scuola per Bodyguard dopo essere stato congedato. Ma quando Yuan Ru,sorella di Yuan Zong, s’ innamora del fascino di Xia Yao, non riuscendo a superare la barriera da lui eretta va da Yuan Zong per chiedergli aiuto. Nel momento in cui Yuan Zong vede Xiao Yao capisce che nessun altro potrebbe catturare il suo sguardo. Inizia così la battaglia tra fratello e sorella per il premio più ambito, il cuore di Xia Yao.

Altro/Curiosità:
A causa della crescente popolarità della serie televisiva in Cina ed essendo l’omosessualità (così come anche molte altre tematiche LGBTQ+ in Cina) non vista di buon occhio -perlomeno non dall’attuale governo cinese- quest’ultimo ha intimato la casa produttrice di far diventare i due protagonisti fratelli, in modo tale da impedire o far cessare eventuale relazioni di tipo amoroso in corso. Non sono ancora chiari gli sviluppi che questa decisione avrà sulla storia, ma di certo non si pensa possano giovare al suo sviluppo. Il governo cinese non è nuovo a queste tipologie di restrizioni: casi estremi come quello del drama Addicted Heroin, dove la casa produttrice fu costretta a cancellare tutti i video relativi alla serie (sempre per una questione di opposizione da parte del governo a quelle che sono le tematiche LGBTQ+), ci dimostrano come la Cina sia un paese lungi dagli standard ormai internazionali relativi a questi argomenti. D’altronde bisogna considerare che, con il passare degli anni, molti paesi dell’Estremo Oriente stanno cercando di adattarsi a contesti che, di fatto, in Italia e in molti altri paesi sono già realtà: il Taiwan è infatti il primo paese che probabilmente acconsentirà al matrimonio tra due persone dello stesso sesso, mentre in linea di massima in nessun altro paese nell’area sono consentite le unioni civili.

Trailer:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.